lunedì, 10 agosto 2020 - ore 10:56
Scarica l'App il13
Ci trovi sul telecomando:
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
19:00 - 23:00
Numero 605
Triveneto
24/24 H
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
Orari 19:00 - 23:00
Numero 605
Triveneto
24/24 H
Home / Economia / LA UE LIMA STIME PIL ITALIANO, +0,3% NEL 2020, +0,6% NEL 2021

LA UE LIMA STIME PIL ITALIANO, +0,3% NEL 2020, +0,6% NEL 2021

MOODY'S, MA SERVONO RIFORME STRUTTURALI E CAPACITÀ È LIMITATA

 LA UE LIMA STIME PIL ITALIANO, +0,3% NEL 2020, +0,6% NEL 2021

La Commissione Ue lima al ribasso le previsioni di crescita dell'Italia: nel 2020 crescerà "solo leggermente" di 0,3% e nel 2021 si fermerà a +0,6%. A novembre scorso la previsione era di 0,4% e 0,7%. L'Italia si conferma così fanalino di coda nell'Ue. Secondo Bruxelles, il reddito cittadinanza sostiene consumi e crescita, ma i redditi delle famiglie sentono l'allentamento del mercato del lavoro. Da parte sua, intanto, Moody's considera al momento "appropriato" l'outlook stabile sul rating italiano, ma spiega che servono riforme strutturali, e la capacità dell' attuale governo di realizzarle "è molto limitata".

0 Commenti

Sport

Economia

Costume e società

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori