lunedì, 10 agosto 2020 - ore 10:18
Scarica l'App il13
Ci trovi sul telecomando:
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
19:00 - 23:00
Numero 605
Triveneto
24/24 H
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
Orari 19:00 - 23:00
Numero 605
Triveneto
24/24 H
Home / Politica / Coronavirus: Fedriga, bene blocco Paesi, ma ampliarne numero

Coronavirus: Fedriga, bene blocco Paesi, ma ampliarne numero

Attenzione a Serbia e Croazia.Nuovi casi Fvg arrivano da Balcani

Coronavirus: Fedriga, bene blocco Paesi, ma ampliarne numero
"Vedo positivamente l'ordinanza fatta dal ministro della Salute, Roberto Speranza" sul blocco degli ingressi in Italia da alcuni Paesi per arginare la diffusione del Corononavirus. "Anzi lo amplierei anche ad altri perché evidentemente ci sono alcuni territori dove i contagi continuano a crescere". Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a margine di un incontro a Trieste.
"Penso che la Serbia - ha aggiunto - sia uno di quei Paesi estremamente a rischio e sto chiedendo un occhio particolarmente attento verso alcuni paesi dell'Ue, come la Croazia , dove i contagi stanno salendo. E' una situazione diversa dalla Serbia però dobbiamo essere ligi nel tutelare il nostro Paese e l'Europa". Per quanto riguarda i nuovi positivi in Friuli Venezia Giulia, ha sottolineato Fedriga, "non c'è nessuno collegato a cluster del territorio ma sono tutti provenienti dai Balcani: è chiaro che c'è un problema. Non possiamo permetterci di reimportare casi in Italia".
"In questo momento - ha detto Fedriga - bisogna utilizzare la razionalità e non l'emotività.
Ho fatto presente al Governo le criticità e alcuni interventi sono stati fatti. Penso che dobbiamo avere un occhio particolarmente attento verso alcuni Paesi perché siamo terra di confine, in cui passaggi e arrivi da quelle aree sono molto numerosi. Dobbiamo garantire la tenuta del sistema sanitario e della salute. E non possiamo permetterci nuove chiusure".
In Fvg "stiamo monitorando tutte le comunità. Siamo partiti con lo screening di quella bengalese perché abbiamo segnalazioni" che considerano "il Bangladesh come Paese estremamente a rischio per i contagi. Come Regione stiamo facendo un monitoraggio di tutte le comunità di tutti Paesi in cui i contagi sono preoccupanti. Chiedo la collaborazione da parte loro. Abbiamo anche già contattato la comunità serba con cui stiamo lavorando in modo costruttivo".
In generale, ha concluso, "dobbiamo mettere insieme le misure di tutela nazionale e chiedere ai Paesi di utilizzare misure forti chiedendo sacrifici ai cittadini. In Fvg abbiamo chiesto sacrifici forti e in questo modo abbiamo protetto non solo i nostri cittadini ma anche quelli di Slovenia e Austria.
Chiediamo lo stesso impegno agli altri Paesi".
(ANSA).
0 Commenti

Sport

Economia

Costume e società

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori