https://www.iltredici.it/amp/index.html
mercoledì, 24 aprile 2024 - ore 02:17
Scarica l'App il13
Ci trovi sul telecomando:
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Home / Economia / Confindustria: Angela Martina neo presidente Ance Udine

Confindustria: Angela Martina neo presidente Ance Udine

'Contrasterò dumping contrattuale, una stortura del settore'

Confindustria: Angela Martina neo presidente Ance Udine
Angela Martina, socia dell'impresa Martina srl di Codroipo e presidente della Cassa Edile e del Cefs di Udine, è stata eletta all'unanimità presidente di Ance Udine. Subentra a Paola Valle, che non ha riproposto la propria candidatura. Lo annuncia Confindustria Udine.
"Il mio mandato - ha dichiarato Martina - avrà le caratteristiche della continuità con quanto sin qui svolto" nel segno della "massima collaborazione con le altre formazioni edili provinciali dell'Ance". La neoeletta intende "promuovere opportune iniziative per contrastare con incisività il fenomeno del dumping contrattuale, che rappresenta una stortura del nostro settore e contribuisce a mantenere inalterata una situazione di concorrenza sleale tra imprese".
Valle, nella sua relazione di fine mandato, aveva parlato di situazione ancora incerta e complicata per il settore edile: "Assistiamo impotenti all'approvazione di norme come appunto la legge di bilancio o il decreto fiscale che complicano la vita alle imprese invece di semplificarla, come nel caso dello sconto in fattura per le opere collegate al Sismabonus ed Ecobonus".
Ricordando che l'assessore regionale competente "parla dell'imminente adozione di un testo di nuova legge organica sui lavori pubblici redatta sulla falsariga del sistema normativo delle leggi del Trentino Alto Adige", Valle aveva evidenziato che "di questa legge non si conoscono ancora i termini". Bene, invece "quanto fatto dalla Regione sull'edilizia residenziale, con l'aggiornamento di norme e regolamenti, la destinazione di ulteriori risorse, lo studio di nuovi incentivi".
0 Commenti
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori