giovedì, 08 dicembre 2022 - ore 23:14
Scarica l'App il13
Ci trovi sul telecomando:
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Home / Eventi / LA CARINZIA DONA UN ALBERO DI NATALE A PORDENONE

LA CARINZIA DONA UN ALBERO DI NATALE A PORDENONE

Sabato 7 Dicembre l'accensione

LA CARINZIA DONA UN ALBERO DI NATALE A PORDENONE

Sabato 7 dicembre alle 15.45 avrà inizio la cerimonia di inaugurazione dell’Albero di Natale
arrivato dal Land austriaco della Carinzia che in collaborazione con l'Associazione Land&Forst Betriebe
Kärnten hanno donato al Comune di Pordenone come simbolo di vicinanza per le feste di Natale e fine
anno.
L’abete issato in Piazzetta Calderari verrà acceso alle 16.30 dal primo cittadino di Pordenone e dal
rappresentante politico del Land Carinzia Assessore Sara Schaar alla presenza di autorità italiane.
«Siamo molto grati per questo dono - afferma l'Assessora alle politiche europee e al turismo,
Guglielmina Cucci, a nome di tutta l'amministrazione che rinsalda il bellissimo legame di amicizia e di
cooperazione che ci lega alla Carinzia. Tale dono attesta un rapporto di buon vicinato e rinsalda i rapporti
con gli amici d’oltre confine.
Con la Carinzia – prosegue l'Assessora- - stiamo lavorando a progetti comuni non solo sul fronte
del turismo, con la Mostra del Pordenone, ma anche dell'economia con il progetto di collaborazione
istituzionale co-finanziato dall’AICCRE FVG volto a potenziare gli scambi relativi a Industria 4.0, ricerca,
innovazione e formazione nell'ottica di favorire l'occupazione giovanile. La facilità di mobilità e relazione
tra le due regioni contermini offre l'occasione per creare un proficuo interscambio reciproco, anche
attraverso un utilizzo congiunto delle infrastrutture. Tra i partner coinvolti nel Pordenonese figurano i
principali centri di ricerca e sperimentazione, ovvero il Polo tecnologico di Pordenone, il Consorzio
universitario, la Lef (Lean experience factory, promossa da Unindustria) e Comet, in collaborazione con
Eures Fvg.
In Carinzia i punti di riferimento sono l'Università della Carinzia, la Silicon Alps Cluster (cluster
delle aziende in ambito tecnologico), il Gps (cluster e Scuola della meccanica e meccatronica), il Babeg
(Fondo carinziano per lo sviluppo economico) e il Centro di informazione EuropeDirect di Klagenfurt.
Gli scambi tra queste realtà sono la premessa per l'elaborazione di una progettualità comune che
potrà andare dalla creazione di corsi di laurea congiunti, all'attrazione dei talenti, dall'avvio di partnership
in gare europee e progetti Interreg, ai viaggi di studio reciproci. Sul fronte della formazione si vuole
favorire l'avvio di percorsi altamente specializzati che vadano a colmare l'attuale carenza di profili adeguati
nel mercato del lavoro.
Programma
15.30 Sfilata lungo via Bertossi, Piazzetta Cavour, Corso Vittorio Emanuele II fino a giungere in
Piazzetta Calderari con l’accompagnamento musicale della banda di Seeboden. In Piazzetta Calderari gli
ospiti saranno attesi dalla Banda Filarmonica Città di Pordenone
15.45 Inizio delle cerimonia con esibizione delle bande musicali, Filarmonica Città di Pordenone
e del coro della Carinzia „Stimmen aus Amlach“ cui seguirà la distribuzione di biscotti natalizi della
Carinzia ai bambini.
16.00 Il benvenuto del sindaco Alessandro Ciriani agli ospiti e discorso del governatore della Carinzia,
Peter Kaiser
16.30 Benedizione dell’albero da parte del parroco della Parrocchia del Duomo di Pordenone,
Mons Quaia, accensione dell’albero e a seguire esecuzione degli inni carinziano ed italiano, canti di
natale, scambio di doni e conclusione delle cerimonie alle 16.50 con la Marcia di Radetzky a cura della
banda di Seeboden.

0 Commenti
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori