https://www.iltredici.it/amp/index.html
sabato, 22 giugno 2024 - ore 18:56
Scarica l'App il13
Ci trovi sul telecomando:
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Home / Eventi / Pordenonelegge vince bando Mibact 'Per chi crea'

Pordenonelegge vince bando Mibact 'Per chi crea'

In arrivo l'Antologia della Giovane Poesia Italiana

Pordenonelegge vince bando Mibact 'Per chi crea'

Nel segno della poesia apre il 2020 di Fondazione Pordenonelegge, che vince il bando nazionale 'Per chi crea' promosso dal Mibact (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo) con la Siae, nella sezione Live e promozione internazionale. Il risultato è l'Antologia Giovane Poesia Italiana curata da Roberto Cescon per la Fondazione Pordenonelegge: un e-book edito in cinque lingue (l'originale italiano è infatti tradotto in inglese, francese, spagnolo e tedesco) che esce in questi giorni, e nel quale sono rappresentati ben 20 poeti italiani under 35 al momento della pubblicazione: sono gli autori Gian Maria Annovi, Alessandro Bellasio, Maria Borio, Clery Celeste, Azzurra D'Agostino, Bernardo De Luca, Laura Di Corcia, Tommaso Di Dio, Sebastiano Gatto, Alessandro Grippa, Naike Agata La Biunda, Maddalena Lotter, Daniele Mencarelli, Marco Pelliccioli, Eleonora Rimolo, Greta Rosso, Giulia Rusconi, Francesca Serragnoli, Giulio Viano, Kabir Yusuf Abukar. I 20 poeti erano stati tutti pubblicati nella Collana Gialla di pordenonelegge / LietoColle e per ciascuno sono state selezionate nell'antologia 10 poesie tratte dalla raccolta. Il volume tradotto in quattro lingue, fa sapere il presidente di Fondazione Pordenonelegge Giovanni Pavan, sarà presentato nelle sedi degli Istituti italiani di Cultura di Madrid (il 2 marzo), Londra (il 10 marzo), Berlino (il 27 aprile) e Parigi (nel giugno 2020). "Pubblicare libri di poesia, oggi, è una scelta impegnativa e coraggiosa - ricorda dal canto suo il direttore artistico di pordenonelegge, Gian Mario Villalta - eppure per noi è indispensabile per sostenere il confronto sul nostro tempo, in dialogo fra le generazioni".

0 Commenti
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori