https://www.iltredici.it/amp/index.html
lunedì, 26 febbraio 2024 - ore 08:31
Scarica l'App il13
Ci trovi sul telecomando:
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Numero 13
Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale
24/24 H
Numero 88
Triveneto
24/24 H
Home / Politica / Ferriera:assessore Fvg,stop area a caldo questione settimane

Ferriera:assessore Fvg,stop area a caldo questione settimane

'Oggi incontro con Società. Chiesto cronoprogramma'

Ferriera:assessore Fvg,stop area a caldo questione settimane
Nell'incontro che si è tenuto oggi a Trieste, "abbiamo chiesto alla società un cronoprogramma delle due fasi "fermata" e "dismissione" dell'area a caldo della Ferriera di Servola (Trieste). La prima, inizierà a breve (sono attese componenti impiantistiche aggiuntive per la messa in sicurezza) e dal momento in cui si partirà dal T0 ci vorranno circa 3-4 settimane per giungere alla fermata di tutti gli impianti". Lo ha reso noto l'assessore regionale all'Ambiente, Fabio Scoccimarro.
"Lo scopo del tavolo di oggi - ha spiegato - era quello di pianificare l'iter amministrativo, autorizzativo e tecnico per lo spegnimento, ma anche individuare il percorso per lo smantellamento e bonifica indipendentemente da chi sarà a compiere questa fase: questo perché vi sia già una strada definita e sgombra da ostacoli a garantire gli investimenti e la tutela dell'occupazione dopo la firma dell'accordo di programma". 
Al tavolo, ha proseguito Scoccimarro, "oltre alla Direzione della Difesa dell'Ambiente e Arpa Fvg, ho chiesto fossero presenti anche i Vigili del Fuoco: abbiamo ricevuto rassicurazioni da parte della società che annovera tra i propri consulenti e dipendenti quel personale che ha lavorato alla fermata della cockeria di Piombino nel 2014 e quindi per quanto quella di Trieste non venga spenta da oltre 20 anni, la procedura è comunque collaudata e sarà seguita da personale esperto".
"Appena l'azienda ci fornirà quindi il cronoprogramma delle fasi - ha poi concluso l'assessore regionale all'Ambiente - convocheremo una conferenza stampa per spiegare anche alla cittadinanza eventuali problematiche che potrebbero presentarsi con la massima trasparenza".
0 Commenti
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori